Home Forum Grande Punto Meccanica Consumo olio anomalo tjet ex120

66 risposte, 4 voci Ultimo aggiornamento di Luigi t jet 9 mesi, 2 settimane fa
  • Francesco
    Amministratore del forum
    @frau
    #2955

    si purtroppo si… era unica in Italia per colore (Rosso Corsa), motorizzazione e optional.. era parcheggiata sotto casa e dal lato opposto della questura, non è stato un caso ma mi han seguito per mesi e purtroppo il dubbio mi è venuto l’ultima sera quando l’ho parcheggiata.. la notte che han portato via la mia han rubato sempre li vicino 4-5 500 sport e 1 500 abarth.. tutti “felici” in questura il mattino dopo XD.. 3 anni che ne cerco una uguale o anche solo stesso colore, 155cv o 170 (preferirei il 155cv che è superiore in tutto), tetto, xeno, blue&me, bizona, poi il resto lo aggiungo io (cruise, bose + sub bose, specchietti richiudibili, sensori parcheggio, cromature ecc)… vabbè è andata così ormai.

    Per l’olio so che ne parlano tutti male ma sia su mito che su gp, nonostante faccia dei tagliandi molto molto irregolari, il selenia non ha mai dato problemi e non ho mai avuto consumo di olio, qualche ragazzo mi diceva che ritornando al selenia (sempre 4w50) è sparito il consumo di olio.. quindi non saprei, io sul multijet usavo castrol edge sport proprio perchè tutti ne parlavano male ma sul tjet ho lasciato il selenia perchè andava così bene anche con il gpl che non me la sono sentita di cambiarlo. Prossima volta volevo provare il Motul.

    L’officina è questa https://www.autobombara.com/main.html prova a vedere se riescono a farti un preventivo in giornata. Cmq credo che se ti trafila olio dalla turbina il problema sia la turbina se il blocco motore è ok e anche lo scambiatore non perde.

    Notte 🙂

    • Questa risposta è stata modificata 1 anno fa da Francesco.

    ren70b
    Partecipante
    @ren70b
    #2962

    Eh mi spiace per la tua Mito, certo che li a Torino non è come qui da me in campagna, è più rischioso, bisognerebbe avere un garage così sei più tranquillo.

    Io compro sempe auto usate di qualche anno e a poco costo, così non c’è pericolo, scherzi a prendere un’auto nuova con quel che costa poi la lasci in giro e stai sempre in apprensione, così almeno sto tranquillo, poi se perde un pò di olio pazienza.

    Un mio amico lui ha preso una Bmw serie 3 da 35.000 euro, ci va un mutuo solo per quella, tanto poi dopo 5 anni non vale più nulla, la trovi con poco ed è sempre uguale e bella com’era nuova.

    Comunque non capisco, magari lo hanno migliorato negli ultimi anni il Selenia, per questo che forse va meglio, tra l’altro è anche più caro degli altri a vedere i prezzi ad esempio da Norauto, dove ho preso il Bardahl.

    Ho telefonato all’officina Autobombara e mi hanno detto che posso passare un giorno quando riesco e mi danno una guardata, rispetto alle altre è buono perché non devo lasciargliela anche solo per vederla, se poi riuscissero a capire cosa non va è una bella cosa, poi si vedrà che cosa fare.

     

    Francesco
    Amministratore del forum
    @frau
    #2963

    Si.. poi il problema qui è proprio un’organizzazione ben eradicata che ricetta auto, pensa che su Instagram a volte mi contattano dei ragazzi stranieri e mi chiedono come mai a Torino e dintorni si trovano così tanti pezzi di ricambio (come nuovi) per punto e soprattutto abarth.. pensa che mi han rubato anche una GP Sport nuova di pacco full full optional (uguale a quella che ho preso usata adesso).. proprio prima delle ferie XD ancora oggi gli auguro le peggio cose a quei maledetti ma per la mito è stato peggio perchè era unica e non si trova neanche a pagarla uguale.. Torino è così, lo sanno tutti ma nessuno fa niente, una volta ogni tanto fanno una retata, viene fuori che ci sono un sacco di box pieni di pezzi di auto smontate e dopo un pò si riparte.. Quando vai in officina digli che ti ha mandato Francesco della GP sport Bianca magari visto quanto sono stato rompiscatole io hanno un occhio di riguardo XD Notte


    ren70b
    Partecipante
    @ren70b
    #2994

    Ciao, ieri mattina sono stato da un meccanico preparatore di auto da corsa qui in zona vicino a Bra, è una vita che lavora sulle grande punto e penso le conosca bene. Mi ha detto che il problema potrebbe essere più sulle fasce elastiche, nel senso che potrebbero essere le canne dei cilindri ovalizzate perché consumate nella parte centrale e così si tirano dentro l’olio nelle discese quando il motore lavora in depressione, è possibile?

    Se fosse così allora è un bel problema, non ci si può fare più niente! Io spero di no.

    Lui dice che anche se perde un pò dal tubo che esce dal turbo, non è quello il problema, perché se fosse il turbo ad avere problemi, farebbe fumo pure in accelerazione, ma il fumo accelerando non lo fa.

    Eppure la prova compressione non andava male (da 12 a 13 bar su tutti e 4 i cilindri), magari però non vuol dire niente questo.

    Ti dico che da quel meccanico a Torino non sono ancora andato, non ho ancora potuto, però sono preoccupato da ciò che mi ha detto quel meccanico, spero si sbagli.

     

    Francesco
    Amministratore del forum
    @frau
    #2996

    Chi è questo preparatore di Bra? l’unica è farla vedere perchè senza vederla e fare le giuste prove non se ne viene a capo, 300 etti ogni 1000km sono tanti per una turbina che trafila e nn fa fumo ma neanche troppi, ragazzi che han avuto problemi alle fasce elastiche rabboccavano 1l ogni 1000km, senza vedere bene la turbina, i manicotti, lo scambiatore, ecc e senza aprire la testa non riesci a scoprire il vero problema di come si consuma l’olio. Purtroppo il consumo anomalo di olio è difficile da individuare e a volte anche costoso da risolvere… uff.. 🙁

    ren70b
    Partecipante
    @ren70b
    #2997

    Si chiama Roberto Peirano dell’officina Rorally, è a Roreto di Cherasco, vicino a Bra, comunque la porterò poi a quell’officina a Torino che mi hai detto, visto che me la guardano in giornata, poi vedremo cosa diranno e cosa fare…

    Ah lui mi ha detto che con una sonda tipo fotocamera introdotta nella camera di combustione attraverso il foro delle candele, si può capire molte cose e scoprire che problema ha, se sono le fasce o le valvole, ecc…

    Però non capisco una cosa, mio cugino ha una punto 188 normalissima, aspirata 1200 8 v e va bene nonostante l’olio che non è che sia il massimo, il 10w40 semisintetico, eppure non gli consuma niente olio, idem una bmw 323 aspirata, che ho avuto prima della grande punto, non consumava per nulla olio se non 2 etti ogni 10.000 km!

    Ma è un caso che proprio tutte e due sono aspirate e non consumano olio? Sarà mica che gli aspirati proprio per natura consumano meno olio dei turbo in generale? Altrimenti scusa pure loro hanno le canne e le fasce che dopo 200.000 km potrebbero essere ovalizzate, eppure non consumano olio!

    La Bmw aveva 250.000 km e non consumava nulla, idem la punto che ancora ha mio cugino e non consuma pure nulla o poco.

    Sarà che i turbo lavorano più veloce e con più forza e allora i pistoni, fasce, ecc… sono più sollecitati e si consumano di più?

    Se così fosse allora è normale che un pò consumino.

     

    Francesco
    Amministratore del forum
    @frau
    #2998

    no, quello no, tipo il golf 1.6 consuma più olio che benzina XD io posso dirti che la Mito 155cv che avevo aveva fatto l’ultimo tagliando a 100 mila km, controllato a 150 mila km proprio prima di prenotare per il tagliando e non consumava assolutamente nulla. Idem la tjet 120cv che ho adesso, ora dopo il problema del surriscaldamento la tengo un pò sotto controllo ma prima del pasticcio non consumava… adesso con il tempo e i km scoprirò se ci sono danni.. Se posso consigliarti, io mi farei fare un preventivo da questo preparatore di Bra che mi sembra attrezzato e preparato e se è anche onesto è ottimo! magari non è per forza la cosa peggiore

    ren70b
    Partecipante
    @ren70b
    #3026

    Ciao, oggi ho fatto il collaudo che scadeva a fine luglio e gli ho detto di stamparmi il foglio dei risultati, mi ha detto che è perfetta; il CO è 0,00 e CO2 pure sia al minimo che a 2600 giri. Ora non capisco perché fa fumo così dopo una lunga discesa. gliel’ho detto all’addetto del centro collaudi prima di fare le prove fumi, ecc… e mi ha detto che se fa fumo non sta nelle prove CO e CO2, però così non è, quindi accelerando sembra non consumare olio.

    Pensa che prima di andare li dopo la solita lunga discesa, sono venuto giù in 4^ e poco anche i 3^ e appena in piano accelerando ha fatto più fumo del solito, cioè quando venivo giù in folle fumava poi di meno.

    Però ho notato che appena accelero fa un vuoto e si ingolfa però il fumo esce solo un pò di tempo dopo aver accelerato e ho pensato questo: se perdesse dalle fasce l’olio entra subito in camera di combustione, no? e quindi farebbe subito fumo, invece c’è un ritardo e quindi ho pensato e se fosse il turbo, cioè l’olio che trafila dal tubo che poi scende sotto nell’intercooler? Perché li è sempre sporco e cola proprio olio, quindi in lunga discesa magari si accumula senza essere aspirato perché la farfalla è chiusa, poi appena si accelera non brucia subito perché ci mette un attimo in più ad arrivare in camera di combustione, visto che deve passare per tutti quei tubi e il percorso è lungo, no?

    Se così fosse cambiando solo il turbo non dovrebbe più farlo il problema e se fossi sicuro che è così lo farei subito il cambio.

    Il fatto che andando giù in folle poi faccia meno fumo è normale? Forse il turbo se si va in folle gira meno che in 3^ o 4^ marcia in discesa? e quindi ecco spiegato il fatto che fa passare meno olio di trafilaggio.

    Che ne pensi di queste mie considerazioni? Anche perché mi fa rabbia che tutto sia perfetto per il collaudo e poi lei si comporta così!

     

    Francesco
    Amministratore del forum
    @frau
    #3028

    secondo me è la turbina, anche perchè l’olio che trovi in quel tubo li può arrivare solo dalla turbina, in folle la turbina non lavora. Dovresti fare un esame approfondito della turbina e dei collettori, magari sono crepati o magari è solo il girante, ma anche del motore, magari è qualcosa nella combustione, io controllerei prima la turbina perchè è vero che quel tubo si trova sempre sporco ma se cola come dici tu la turbina trafila olio quasi sicuramente perchè l’intercooler è aria/aria e se ci trovi olio può arrivare solo dalla turbina. Considera che tante persone hanno sostituito la turbina tra i 160mila e i 180 mila e qualche ragazzo anche a 120 mila km, dipende da come si usa, se si fa il cold down ecc, ad esempio la mia a 230 mila km ma è sempre stata usata bene e per ora regge, ma va anche un pò a fortuna.. se hai dimestichezza smonta il carter e prova a guardare se trovi olio sulla turbina

    ren70b
    Partecipante
    @ren70b
    #3034

    Per la turbina non sono molto pratico a smontare le varie parti li intorno, con tutti quei tubi non è facile, vedrò se farla poi vedere…

    Ah quindi in folle non gira la turbina? Ma se vado in discesa con freno motore in 3^ o 4^ marcia invece gira la turbina? Perché come ti dicevo vedo che fuma di più quando scendo in 3^ o 4^ marcia e poi riaccelero, piuttosto che venire giù in folle e poi riaccelerare.

    Comunque non capisco, se fosse la turbina non farebbe fumo anche in accelerazione da fermo in pianura?

    Non vedo mai del fumo uscire quando guido normalmente in pianura, anche dopo molti chilometri, il problema è solo dopo che faccio una lunga discesa per poi riaccelerare. Trovo strano tutto ciò.

    Ho trovato un prodotto della Tunap, il 955, alle nano particelle di Nitruro di Boro, dici che va bene? Lo vorrei provare, perché dicono che è ricostruttivo delle parti usurate e magari farà perdere meno olio se ripristina un pò le parti usurate.

    Francesco
    Amministratore del forum
    @frau
    #3035

    In folle la turbina se dovesse lavorare lavora passivamente, in teoria anche in rilascio lavora passivamente perchè attacca a lavorare attivamente quando acceleri, almeno io sapevo così. Ti giro questo articolo di Motormeccanica che parla proprio dei sintomi turbina che non funziona bene:

    Turbina auto rotta: sintomi e cause

    Turbina auto rotta

    Turbina auto rotta? Questo può essere un vero e proprio problema per la propria automobile. Naturalmente, se ciò accade, bisogna procedere alla sua sostituzione con una turbina revisionata o nuova, che possa garantire la sicurezza e funzionalità dell’auto. Come capire però quali sono i sintomi e le cause di una turbina auto rotta? Scopriamolo insieme!

    Sintomi turbina rotta

    I sintomi di una turbina rotta possono essere diversi e spesso cambiano anche a seconda del motore e della macchina che si guida. In linea generale possiamo dire che tra i sintomi della rottura o comunque del malfunzionamento della turbina c’è la perdita di olio e la presenza di questo in modo eccessivo nei condotti d’aria e nell’intercooler. Un altro sintomo che la turbina non stia lavorando correttamente potrebbe essere rappresentato anche delle fumate anomale dal tubo di scarico, ad esempio mentre si accelera o in fase di rilascio dell’acceleratore. Una delle avvisaglie del malfunzionamento della turbina è dato dal calo di potenza dell’auto in accelerazione, e dall’abbassamento del numero dei giri nonostante si stia accelerando. Quando si nota questo difetto conosciuto anche come turbo lag, sicuramente la turbina non sta lavorando come dovrebbe.

    Turbina auto rotta - Banco Motormeccanica

    Su alcuni modelli di automobili tra i sintomi della turbina dell’auto rotta c’è il fischio. Questo per essere preoccupante di solito non si sente quando l’auto è in folle, ma si avverte in modo assordante nel momento in cui si accelera, quindi più aumentano i giri maggiore sarà il fischio che si sente. Non sempre il fischio deriva dalla turbina rotta, ad esempio, sentire questo rumore con l’auto in folle potrebbe identificare la rottura di un cuscinetto e non della turbina. Allo stesso modo, non tutte le turbine che si stanno rompendo fischiano. In ogni caso, se si sente un fischio strano è meglio portarla dal meccanico il prima possibile. Infine, se la turbina si è rotta del tutto e il turbocompressore non funziona più come dovrebbe uno dei sintomi, specie nei motori a benzina, è il fumo eccessivo dal tubo di scarico, oltre che le difficoltà in accelerazione.

    Turbina rotta cause

    Una turbina auto rotta può essere dovuta a diverse cause, in genere se il motore della macchina viene trattato bene, questa è in grado di funzionare anche oltre i 200 mila km. Una delle principali cause, in caso di manutenzione ordinaria ben eseguita, è l’usura del pezzo. Quindi dopo un totale di chilometri questa inizia a deteriorarsi ed è necessario cambiarla. La scarsa lubrificazione dell’auto, porta la turbina a girare senza il giusto livello di olio lubrificante, a lungo andare questo porta all’abrasione dell’alberino e alla rottura della turbina. La sporcizia che si accumula sulle alette delle turbine potrebbe deteriorarle e farle piegare, se una di queste alette si piega a lungo andare si spezza portando la turbina a rompersi. Anche il mancato sfogo dei gas di scarico può creare una sovrapressione che porta al deterioramento di questo pezzo. Infine, per preservare la salute della turbina sarebbe meglio di evitare “strappi al motore” ossia un’accelerazione improvvisa e con il motore freddo.

    Turbina motore diesel che fischia

    Sentire la turbina del motore diesel che fischia non indica sempre che questa sia rotta o si stia rompendo. Innanzitutto, alcune motorizzazioni diesel specie su modelli più vecchi hanno questo difetto ossia si sente un fischio leggero in fase di decelerazione e di accelerazione. Quindi nel caso si acquisti un’auto usata e il fischio si senta leggermente, non dovrebbe esserci nulla di preoccupante. La situazione cambia nel momento in cui il fischio diventa assordante e innaturale, ossia non si era mai presentato durante la guida dell’auto.

    Turbina Auto Rotta - Motormeccanica

    Un fischio forte e persistente però potrebbe essere dovuto ad alcuni cuscinetti consumati, non è detto che questo derivi dalla turbina. Per controllare che sia la turbina a fischiare si può effettuare una prova ossia se il fischio si sente solo quando si accelera e se il rumore di questo si affievolisce nel momento in cui si sta decelerando. E’ importante ricordare che se il fischio si sente anche quando la macchina è in folle si può escludere che il problema derivi dalla turbina. In ogni caso se si sente un rumore strano e un fischio assordante è meglio non fare lunghi tragitti e portare il prima possibile l’auto in officina.

    ren70b
    Partecipante
    @ren70b
    #3036

    Potrebbe essere anche la turbina, però stavo leggendo in diversi forum che tante auto soffrono di questo problema, anche i fuoristrada, possibile che abbiano tutte la turbina che non va?

    E poi ho letto che il problema potrebbe essere dovuto allo sfiato basamento intasato, quello che poi va alla valvola separazione vapori olio, che magari non lavora pure bene e quindi il motore soffoca e deve per forza aspirare dalle fasce e dalle valvole. Ecco il forum:

    <span style=”font-size: large;”><u><b>”(Club ALFA forum)</b></u></span>

    <span style=”font-size: large;”>Grazie mille per la cortese risposta!!
    Quindi secondo te potrebbero essere le fasce o i guida valvole? Sono interventi “pesanti” economicamente?
    Il consumo di olio è basso, nel senso circa 1.5 kg di rabbocco tra un tagliando e l’altro (circa 25.000 km in 2 anni).
    Grazie ancora…</span>

    <span style=”font-size: large;”>Per il chilometraggio che ha e il basso consumo di lubrificante direi anche di no.
    Strano comunque che faccia fumo ma soprattutto che si possano sporcare le candele…
    Un controllo al sistema di ricircolo dei gas di sfiato potrebbe essere utile, magari la depressione in rilascio potrebbe causare un’anomala aspirazione degli stessi.”</span>

     

    Vedi cosa dice questo utente del forum, che potrebbe essere proprio il ricircolo gas di sfiato a non funzionare bene e causare l’anomala aspirazione degli stessi, potrei farlo controllare, mi han detto, smontando solo il coperchio punterie e vedere in che stato è, se è otturato.

     

     

    ren70b
    Partecipante
    @ren70b
    #3037

    Ho trovato anche questa citazione in un altro forum, simile a quella sopra:

    <span style=”font-size: large;”>”16-12-2009</span>
    <p align=”justify”><span style=”font-size: large;”>Dico anche la mia:</span></p>
    <p align=”justify”><span style=”font-size: large;”>Trattandosi di motore della serie TU è fortemente probabile che il problema sia riconducibile a una cattiva ventilazione del basamento: quindi, prima di pensare a imperfetta tenuta di segmenti e/o paraoli delle guide valvole, andrei a verificare (a freddo prima dello start-up) se c’è olio in aspirazione che ristagna.</span></p>
    <p align=”justify”><span style=”font-size: large;”>
    In caso affermativo (basta staccare, per la verifica, il manicotto in plastica rigida che collega air-box a corpo farfallato) andrei senza indugio a verificare il circuito di blow-by: è probabile che sia (banalmente) solo imbrattata la valvola blow-by o il separatore ciclonico.</span></p>
    <p align=”justify”><span style=”font-size: large;”>Saluti

    Assolutamente corretto, se il recupero vapori è insozzato il collone di olio che condensa può fare quell’effetto.</span>”</p>
     

    Francesco
    Amministratore del forum
    @frau
    #3038

    Vabbeè ci sono auto che hanno motori che consumano olio e basta, son proprio così, tipo il golf 1.6 o varie bmw, però il tjet no, poi quell’accumulo consistente di olio su quel tubo non è normale, in condizioni normali è solo macchiato, se gocciola olio allora c’è sicuramente un problema. Poi devi mettere in conto che si parla spesso di motori che consumano olio ma se fai caso son spesso auto prese usate e con diversi km e quasi sicuramente c’è di mezzo usura e manutenzione.. Prova a fare a fare quel controllo del blow-off

    ren70b
    Partecipante
    @ren70b
    #3039

    Ah si di sicuro, di solito i diesel consumano poco o niente olio, i benzina di più di solito.

    Però avevo la BMW 323 ci e46 a benzina tempo fa e non consumava nulla pur essendo un benzina!

    Ora farò controllare gli sfiati vapori olio del basamento, magari sono molto otturati o passa poco olio e allora magari questo è costretto ad andare in aspirazione oppure soffoca e aumenta l’effetto aspirazione motore in discesa.

    E pensa che ho cambiato solo 5000 km fa la valvola recupero vapori olio e ti dirò che in effetti prima con quella vecchia consumava molto più olio ancora di ora, vedi che già li c’è qualcosa che non quadra.

    Il fatto è che bisogna vedere se questa valvola funziona correttamente pure da nuova, perché se chiude invece di aprire o viceversa allora non può lavorare bene il sistema.

    Poi certo pure il turbo è da controllare, magari l’alberino ha troppo gioco e fa passare più olio che poi va giù nel tubo.

     

Stai visualizzando 15 post - dal 31 a 45 (di 67 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.