Home Forum Grande Punto Tutorial ******TUTORIAL******* Installazione Kit Xenon by Xenon Lamp

1 voce, 0 risposte
  • Francesco
    Amministratore del forum
    @frau
    #4353
    Riporto il tutorial di
    Premetto che non so se per i tutorial va chiesta un’autorizzazione agli amministratori…..ad ogni modo posto comunque sperando di far cosa gradita.
    Ditemi che ne pensate o se avete qualche perplessità ….

    Con questo tutorial mi auguro di aiutare tutti coloro che hanno intenzione di montare il kit Xenon e nello specifico quello della convenzione con Xenon lamp.
    Inanzi tutto premetto che l’installazione in oggetto è stata fatta su una GP Speed 1.3 Mjet 75cv quindi lo spazio e l’accesso alle diverse componenti risulta nettamente facilitato in confronto al 1.9 Mjet comunque la procedura non cambia!
    Per prima cosa è necessario individuare i punti nei quali collocare le Ballast tenendo conto della lunghezza dei cablaggi e del fatto che le ballast pur dovendo essere in linea teorica schermate, di fatto non lo sono quindi evitiamo il più possibile la vicinanza con la fusibili era e centraline varie …… la centralina motore fa eccezione in quanto è schermata e di problemi non ne sono ancora sorti.
    Personalmente ho optato per il fissaggio della ballast lato passeggero mediante due perni (diametro 5mm) a testa esagonale (il che vi aiuterà  nell’avvitarli al telaio) con relativi 4 dadi. Ora prese le adeguate misure al fine di non intralciare la corretta chiusura del cofano inserite la ballast nella sua slitta e con un pennarello indelebile rosso (o comunque un colore in contrasto con la carrozzeria) segnate i due fori da praticare sul labbro posto sopra la centralina motore e fate i due fori da 6 avendo cura di interporre un listello di legno dietro alla zona da forare onde evitare di danneggiare la carrozzeria qualora dovesse scapparvi la punta del trapano, inseritevi i perni, avvitategli sopra i relativi dadi in modo da rendere i perni saldi al telaio …… avendo la testa esagonale avrete sufficientemente spazio per fermare le teste da dietro il labbro mediante la chiave inglese e avvitare i dadi che guardano verso il vano motore mediante una seconda chiave.
    Ora avrete i perni fissi al telaio, quindi inserite la ballast nell’apposita slitta (per comodità  io ho inserito la ballast con i connettori rivolti verso i fari) e fissate le slitte con i relativi due dadi rimanenti evitando di stringere come a voler accartocciare la carrozzeria ….. tanto non serve e smadonnerete di meno nel momento in cui magari dovrete rimuoverle.

    Immagine

    Immagine

    Terminata l’installazione della ballast dx procedete all’installazione della ballast sx un po’ meno agevole ma richiede comunque meno tempo, per ora sono l’unico da quello che ho visto ad averla installata intale posizione e non ho riscontrato nessun problema. Inanzitutto con un seghetto da ferro è opportuno rimuovere la parte più lunga della slitta tagliano in pratica un foro dalla slitta e date una limata affinchè non tagli alla parte in questione.

    Immagine

    Ora procedete individuando il filetto libero che trovate fissatto ad una staffa giallastra presente sotto alla zona della vaschetta del radiatore, la riconoscete perchè appena sotto vi è un cappuccio di plastica nera che copre qualche relè……non è difficile da trovare è tra la vaschetta e la base della batteria. Individuato il perno fissate la staffa con la parte più lunga rivolta verso il basso inserendo il perno all’interno dell’ultimo foro disponibile mediante un dado autobloccante da 8 facilmente reperibile nei ferramenta, in questo modo la staffa una volta ben serrata non di potrà  più muovere perchè ancorata al filetto e bloccata dalla base in plastica appena sotto di essa, al fine di ottenere una resa estetica migliore fate un po’ di forza sulla parte alta della staffa in modo da inclinarla verso la batteria e questa volta inseritevi la ballast con i contatti rivolti verso il basso (in modo da proteggersi ulteriormente da spruzzi d’acqua che magari possono cadervi quando riempite il lavavetri o il refrigerante). Fatto questo le ballast sono al loro posto …. ora dovrete installare le lampade HID al posto delle H4 di serie.

    Immagine

    Quindi togliete i tappi in gomma posti dietro i fari tirando la linguetta di gomma, staccate i connettori dalle H4, sganciate le mollette e rimuovete le lampade.
    Praticate con un taglierino o bisturi un incisione a “X” sul centro dei tappi in gomma precedentemente tolti facendo attenzione a non esagerare in modo da farvi uscire i connettori delle lampade HID che andrete ad alloggiare.
    Ora dovrete separare il corpo lampada/magnete dalla parte che costituisce l’otturatore e la base che replica l’attacco dell’H4 mediante una semirotazione e sfilando la lampada ….. l’innesto è a baionetta quindi sarà  facile.
    Inserite prima il corpo dell’otturatore e chiudete le clip, ora inserite all’interno del corpo H4/otturatore la lampada/magnete avendo l’accortezza di fare in modo che i connettori una volta bloccato il corpo lampada fuoriescano dal basso.
    Ora prendere il connettore tripolare femmina delle H4 provenienti dal faro e connettetelo al maschio presente nel kit e fate passare i cavi di quest’ultimo e i due connettori delle lampade HID all’interno dei tagli praticati nel tappo in gomma avendo cura di sistemare adeguatamente i cavi ed i connettori all’interno del faro in modo tale da non ostacolare la corretta chiusura del tappo in gomma il quale vi garantirà  la salvezza dall’odiosa condensa all’interno dei fari.
    Fatto questo collegate i vari connettori alle ballast e al cablaggio (dedicato alle GP che Max di Xenon Lamp ci fornisce al fine di scongiurare l’eventualità  di momentaneo black-out quando si passa ripetutamente da anabbaglianti ad abbaglianti e viceversa) e qui non c’è modo di sbagliare perchè i connettori rendono impossibile l’invertire qualche collegamento.
    A questo punto il lavoro è fatto ……. vi resta solo da connettere la ballast passeggero al cablaggio avendo cura di farlo giungere in prossimità  della batteria fissando la guaina del cablaggio alla guina che già  corre dal lato dx della vettura a quello sx mediante fascette elettriche (possibilmente nere per migliorare la resa estetica dell’impianto). Arrivati a questo punto connettete i connettori rimasti alla ballast lato guida facendo passare i cavi sotto al piatto batteria; i restanti due cavetti di alimentazione, relativamente rosso e nero con capocorda ad anello, dovranno essere collegati in batteria nell’ordine:
    Far passare il cavetto nero sopra la batteria inserendo il capocorda del filetto libero posto sul morsetto del polo Negativo (-) fissano dolo mediante dado autobloccante da 8 in modo che non abbia modo di allentarsi.
    Stessa cosa per il polo positivo, qui però andrà  rimosso il coperchio in plastica posto sopra la batteria facendo pressione sulle due linguette del tappo e sollevandolo …….

    Immagine

    ora avrete vista libera sulla morsettiera dei servizi quindi fissate il cavo del positivo (+) al primo filetto libero sulla sinistra del fusibile giallo mediante dado autobloccante da 12. Fate entrare il porta fusibile all’interno della morsettiera e alloggiatelo davanti al morsetto di alimentazione motore come da foto e richiudete il tappo.
    L’impianto è così finito, non vi resterà  che fascettare adeguatamente assieme i cavi che vanno al fusibile appena riposto nella morsettiera, il relè di controllo facendo passare una fascetta nell’archetto presente su di esso bloccandolo assieme ai cavo di sezione maggiore che esce alla sx della batteria e quan’altro riteniate opportuni ai fini estetico pratici.

    Immagine

    Fatto questa non vi resta che testare l’impianto e godervi i vostri Xenon.
    Io personalmente ho scelto dei 5000°K che sono un ottimo compromesso estetico/prestazionale grazie anche al consiglio di Mau ……… sono belli! Molto simili come luce prodotta a un impianto Xenon di serie con faro lenticolare e si notano il giusto senza provocare le forze dell’ordine e in più sono più eleganti dei 6000°K che per i miei gusti risultano un po’ troppo azzurri.

    Questa foto fatta con la luce solare rende al meglio il colore reale dei 5000°K, notate il riflesso leggermete violastro tendente al blu sul vetro della parabola……..

    Immagine

     

Stai visualizzando 1 post (di 1 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.